www.TheosophyOnline.com
Universal brotherhood, planetary citizenship and the search for eternal wisdom are among the central
ideas inspiring this website.Studying the original teachings of the modern theosophical movement
is a means to achieve such goals. Visit our blog: www.Esoteric-Philosophy.com
Write to our contact email: Indelodge@gmail.com . Read about our E-Group: E-Theosophy




Una Scuola Esoterica di 3,000 Anni

I Livelli Avanzati della Ricerca di Saggezza


Carlos Cardoso Aveline







La creazione relativamente recente di una Scuola Esoterica da parte di H. P. Blavatsky nel 19° secolo ebbe luogo nel contesto molto più ampio degli insegnamenti occulti trasmessi da tempo immemore a coloro che aspirano alla saggezza eterna. L’insegnamento non è disponibile per le personalità, ma per le anime di studenti seri di tutte le nazioni e di ogni tradizione culturale.

La vera Scuola esoterica è interiore, invisibile, e la sua antichità non può essere descritta con facilità. È tanto antica quanto l’umanità, poiché gli esseri umani non sono mai stati lasciati soli nel loro apprendimento ed evoluzione spirituali. Sul piano delle prove culturali e storiche, questa scuola sottile esiste da circa tremila anni, nell’Occidente come nell’Oriente.

Impercettibile dai propri cinque sensi, la Scuola delle Anime fu attiva in Grecia e in Egitto antichi e in qualche modo o in un altro rimane oggi vivente in questi e in altri paesi. In India e in Cina, è oggi in vita come lo fu molte migliaia di anni fa. È connessa all’Himalaya. Non vediamo ragione per intrattenere una lunga e futile discussione sulla sua “localizzazione geografica”, poiché non è limitata fisicamente a questo o a quel paese. Basta dire che ha varie ramificazioni fisiche, incluse le Ande Sud Americane, come chiarifica H. P. Blavatsky ne “La Dottrina Segreta” [1]. Essendo tanto antica quanto l’umanità, iniziò ad operare molto prima dell’inizio di ogni civiltà che possiamo pensare. Ed è tanto viva e influente come sempre nel 21° secolo.

L’evoluzione umana non è abbandonata: non c’è ragione per lo sconforto. Niente accade per caso. L’evoluzione dell’umanità è silenziosamente condotta e ispirata lungo la via verso la Verità da due processi naturali. Da un lato, c’è il lavoro spontaneo della buona Legge del Karma, la legge universale dalla cui azione niente fugge. Dall’altro, c’è lo sforzo della Fratellanza di anime umane più sagge e con più esperienza, che si liberarono dell’ignoranza e che lavorano per la liberazione di tutti gli esseri. Attraversando secolo dopo secolo, questa fratellanza di compassione esprime la Legge del Karma in modi creativi nell’evoluzione umana, in modo da ridurre il bisogno del dolore e lo spreco di tempo nel nostro progresso. Essa lavora in stretta armonia con i vari gradi di alte coscienze planetarie.

Tra coloro che hanno una buona volontà attiva verso tutto ed una visione filosofica della vita, molti vengono inconsapevolmente inclusi nel campo d’osservazione dei Mahatma e dei loro discepoli diretti. La ragione per questo è semplice. La coscienza del sé superiore, che si esprime attraverso un sentimento di fratellanza universale, si sta svegliando in loro: hanno un’affinità interiore con gli Insegnamenti.

Ogni scuola esoterica autentica che lavora sul piano fisico costituisce solo uno strumento esteriore della vera Scuola. Molti “studenti” (discepoli laici) di questa invisibile Scuola di Anime possono non aver mai sentito parlare della teosofia, dei Maestri, o di Helena Blavatsky. Perciò, il lavoro della vera Scuola non è attaccato agli enti dotati di personalità giuridica. Esso non è nemmeno “completamente segreto”. Non ha bisogno di ritualismi o di lotte politiche per il potere. Non usa il “channeling”. Esso ha luogo sul piano dell’Etica impersonale.

I Versi Dorati di Pitagora – un documento d’importanza straordinaria – punta al suo ideale di progresso e perfezione umani. [2]

La lettura calma e contemplativa di pensatori classici come Platone, Socrate, Plotino, Porfirio, Seneca, Cicerone, Giuliano l’Apostata, Musonio Rufo, Marco Aurelio, Epitteto, Dnyaneshwar (autore del “Dnyaneshwari”), Paracelso, Niccolò Cusano, Maine de Biran, S. Radhakrishnan, Arthur Schopenhauer e molti altri, rivelerà un vasto numero di insegnamenti connessi a questa Scuola.

Nel suo aspetto vero e interiore, questa Scuola non è un’istituzione. Lavora attraverso una telepatia non verbale il cui punto iniziale è un’affinità di intenzioni e pensieri. [3] Gli scritti di Helena Blavatsky, William Judge, Damodar Mavalankar, B. P. Wadia, John Garrigues e Robert Crosbie, tra gli altri, danno agli studenti di teosofia elementi per ottenere una comprensione più chiara e specifica del modo in cui lavora questa Scuola invisibile.

Alcuni studenti e aspiranti sono consci della fonte interiore di ispirazione e, naturalmente, ci sono vari gradi di percezione in questo dipartimento. La Scuola ha aspiranti che sono semi-consci nei loro sé inferiori. E c’è un certo numero di studenti che non hanno alcuna “coscienza verbale” del processo. Essi devono usare un accesso diretto e intuitivo all’ispirazione interiore, i cui strumenti sul piano verbale della mente sono molto più limitati di quelli che la letteratura teosofica classica dà ai suoi studenti.

Gli aspiranti che non hanno alcuna coscienza verbale sono chiamati da H. P. Blavatsky “Occultisti inconsci”. Lo scrittore Francese Honoré de Balzac è un esempio notevole di questo, che lei cita ne “La Dottrina Segreta”. Victor Hugo e Alfred Tennyson sono certamente altri esempi, senza citare Albert Einstein, e centinaia, se non migliaia di pensatori e persone di buona volontà in molti diversi campi della conoscenza.

Un Maestro della Saggezza scrisse:

“…Lo scopo del filantropo dovrebbe essere l’illuminazione spirituale del prossimo, e chiunque lavori altruisticamente per questo scopo necessariamente si mette in comunicazione magnetica con i nostri chela e con noi stessi.” [4]

Questa è un’affermazione chiara e diretta. Cosa di deve fare per essere capaci di prenderla come una questione seria e per agire di conseguenza?

Si deve rispondere da sé, e principalmente a se stessi.

Essere verbalmente o visivamente consci di una relazione con una fonte superiore di ispirazione spesso arreca più problemi che aiuto. Nel processo interiore del discepolato laico, la coscienza della parte sinistra del proprio cervello (che è linearmente logica, dipende dalle parole ed è limitata alla memoria personale) è più spesso dannosa che innocua. La percezione “personale” di un’aspirazione dovrebbe essere lasciata da parte nella maggior parte delle occasioni e non dovrebbe mai essere ricondotta al mondo illusorio delle parole e delle apparenze.

Nonostante quello che alcune scuole “esoteriche” possano insegnare, gli studenti non hanno accesso alla Scuola Sacra tramite la fede cieca o l’obbedienza automatica. Non è possibile entrarci con l’aiuto dei ritualismi, ed è inutile vanità “immaginare che si è già membri di essa”. I gusci della personalità esteriore non raggiungono la vera Scuola.

Il vivere e il lavorare effettivamente dentro le onde superiori dell’Oceano della Vita dipende dalle intenzioni interiori dello studente e dalle sue azioni pratiche nel mondo. Le “istruzioni” non sono principalmente verbali. Persino quando le istruzioni possano sembrare chiaramente verbali, come in molti passaggi delle “Lettere dei Mahatma”, le parole sono in realtà solo veicoli per la trasmissione del vero messaggio, ed attaccarsi troppo all’enunciazione eliminerà il flusso interiore della percezione vivente.

Tra i fattori centrali che portano a questo livello diretto e non burocratico di ricerca e di apprendimento si troveranno questi, secondo gli scritti di H. P. Blavatsky:

1) Un desiderio di comprendere il Cosmo;

2) Una volontà definita di servire l’umanità piuttosto che giovare a se stessi;

3) Un rispetto sincero per tutti gli esseri;

4) Camminare lungo il Sentiero della Moderazione e dell’Equilibrio.

Le vere “Istruzioni” sono nella “sottile corrente oceanica”. Vivono, fluttuano e vibrano continuamente nei livelli superiori (o buddhi-manasici) dell’akasha o luce astrale.

L’immagine di una “corrente oceanica di coscienza” è menzionata numerose volte negli insegnamenti classici della teosofia. Lavora come una metafora corretta e stimola la coscienza buddhica o intuitiva. L’apprendimento dell’anima è complesso e impersonale. Non può essere descritto nel mondo delle parole. C’è un intero livello di percezione situato oltre le aree particolari del cervello dove hanno luogo i pensieri lineari e verbali. Esso permette di comprendere il piano di realtà dove l’anima immortale esprime liberamente se stessa.


NOTE:

[1] Vedi “La Dottrina Segreta”, di H. P. Blavatsky, ETI, Vicenza, volume I, p. 43.

[2] “I Versi Dorati di Pitagora” sono disponibili su
www.TheosophyOnline.com e nei suoi siti web associati.

[3] Vedi l’articolo “Telepathy, the Silent Conversation”, di Carlos Cardoso Aveline. Il testo è disponibile su
www.HelenaBlavatsky.Org , www.TheosophyOnline.com e nei loro siti web associati.

[4] “Letters From the Masters of the Wisdom”, TPH, India, 1973 edition, Letter 31, First Series, p. 75.

000000000000000

Il testo di cui sopra è pubblicato in lingua Inglese agli indirizzi
www.TheosophyOnline.com, www.Esoteric-Philosophy.com e www.FilosofiaEsoterica.com, sotto il titolo di “A 3,000 Years Esoteric School”.

Traduzione in Italiano a cura di Marco Bufarini. Data di pubblicazione in Italiano: Giugno 2015.

Sul ruolo del movimento esoterico nel risveglio etico dell’umanità durante il 21° secolo, vedi il libro “The Fire and Light of Theosophical Literature”, di Carlos Cardoso Aveline.



Pubblicato nel 2013 dal The Aquarian Theosophist, il libro ha 255 pagine e può essere acquistato tramite Amazon Books.

Su Facebook, vedi le pagine
Italia Teosofica , Teosofia , The Aquarian Theosophist , Helena Blavatsky e E-Theosophy .



Visita sempre
www.ItaliaTeosofica.com , www.Esoteric-Philosophy.com, www.TheosophyOnline.com , www.FilosofiaEsoterica.com e www.HelenaBlavatsky.org .

Per avere accesso ad uno studio quotidiano della teosofia in lingua Inglese, visita la pagina dell’e-gruppo E-Theosophy in YahooGroups e iscriviti direttamente da lì.

Il link all’e-gruppo è -
https://groups.yahoo.com/neo/groups/E-Theosophy/info.  Puoi anche scrivere a lutbr@terra.com.br e chiedere informazioni su E-Theosophy.

00000000000000000000000000000000000
Una Scuola Esoterica di 3,000 Anni




© 2016 www.TheosophyOnline.com

Home Our E-group E-Theosophy Links List of Texts in Alphabetical Order